Ultimo aggiornamento 31/12/2018

Nel 2019 la cannabis sarà legale anche a nello stato di New York. Lo ha dichiarato il suo governatore Andrew Cuomo durante il discorso sui primi cento giorni del suo terzo mandato.

Secondo il “New York Times” la legalizzazione porterà nelle casse statali tra i  1,7  ed i 3,5 miliardi di dollari in più all’anno.

Per l’ex procuratore generale di origini italiane (nonni pugliesi e siciliani) è un cambiamento inatteso, in quanto fino all’anno scorso era contro la legalizzazione e a favore del proibizionismo.

Solitamente i governatori delineano le priorità per l’anno nuovo a gennaio, ma questa volta l’ex marito di Kerry Kennedy ha esposto i suoi piani in anticipo.

Le entrate supplementari serviranno principalmente per rinnovare le scuole ed i mezzi di trasporto, tra cui la metro della grande mela.

Durante il suo intervento Cuomo ha affermato che legalizzare la canapa contribuisce a creare un sistema giudiziario più equo. 

Considerano anche lo stato di New York, sono 33 le regioni degli USA che hanno legalizzalo la cannabis per scopi ricreativi e/o medici. Nel mondo sono invece 12 le nazioni in cui è legale la canapa a scopo ricreativo.

0commentiIn: News

Scrivi una risposta